Preghiera comunitaria festa del sacrificio

Il Centro Islamico Culturale “La Luce” di Cassino (FR) comunica che la preghiera comunitaria della festa del sacrificio ( ʿaīd al-aḍḥā [in arabo عيد الأضحى ‘festa del sacrificio‘] ) avrà luogo a Cassino(FR) domenica 11 agosto presso la villa comunale a partire dalle ore 7:30 del mattino.

Il centro Islamico culturale “La Luce” augura a tutti i musulmani una felice e benedetta festa del sacrificio.

Le radici comuni dell’Europa

El Aichi Bouchaib, Imam del Centro Islamico culturale “La Luce” di Cassino, ha partecipato oggi all’evento “Le radici comuni dell’Europa”, svoltosi presso L’Abbazia di San Benedetto di Montecassino.

El Aichi Bouchaib, l'imam del Centro Islamico culturale "La Luce" di Cassino
El Aichi Bouchaib, imam del Centro Islamico culturale “La Luce” di Cassino

Al centro della manifestazione i valori dell’Europa, intercultura, accoglienza, solidarietà e sussidiarietà.

L’Abate di Montecassino, S.E. Rev.ma Donato Ogliari, insieme all’Imam, ai rappresentanti delle istituzioni e agli amici delle tante associazioni partecipanti hanno accolto i ragazzi del servizio civile nazionale rilanciando nuove prospettive di impegno sociale per una cultura del dialogo.

Nell’ambito del proprio intervento, l’Imam ha sottolineato le radici e i valori comuni del cristianesimo, dell’Islam e di conseguenza dell’Europa; ponendo un particolare accento alla fratellanza fra i popoli.

Momenti di convivialità sono seguiti all’incontro.

L’Abate di Montecassino, S.E. Rev.ma Donato Ogliari e l'imam di Cassino El Aichi Bouchaib
L’Abate di Montecassino, S.E. Rev.ma Donato Ogliari e l’imam di Cassino, El Aichi Bouchaib

Auguri al nuovo sindaco di Cassino, dott. Salera

Il centro islamico culturale di Cassino e del Lazio Meridionale, a nome dei musulmani del basso Lazio, porge i migliori auguri al nuovo sindaco di Cassino, il dott. Enzo Salera, il sindaco di tutti i cassinati.

Auspichiamo l’apertura di un tavolo di confronto istituzionale all’interno del quale discutere le esigenze dei musulmani del Cassinate.

Il presidente

Dott. Massimiliano Badr Evangelista

Ringraziamenti per gli auguri del Presidente della Repubblica Mattarella

Presidente della Repubblica Mattarella

Il Centro Islamico Culturale “La Luce” di Cassino(FR) e del Lazio Meridionale, a nome dei musulmani del basso Lazio, ringrazia il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, per gli auguri inviati in occasione della fine del Ramadan.

La Dichiarazione del Presidente Mattarella in occasione della fine del Ramadan

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in occasione della fine del Ramadan (Eid al Fitr), ha rilasciato la seguente dichiarazione:

«Al termine del Ramadan desidero porgere ai cittadini italiani di fede islamica e ai musulmani ospiti o residenti nel nostro Paese un sincero augurio di felice e sereno Eid al Fitr.
La realizzazione di società inclusive e pacifiche, rispettose dei diritti delle persone, con identico rispetto per quelle appartenenti a minoranze religiose, esige la partecipazione di tutti e rappresenta un dovere nei confronti delle giovani generazioni.
Alle istituzioni e ai singoli cittadini compete prevenire e contrastare l’incitamento all’odio e alla violenza, mentre i leader religiosi sono chiamati all’insostituibile ruolo di promozione delle fedi quali strumento di pace, dialogo e comprensione tra culture diverse.
Il pieno rispetto della libertà di coscienza – principio che trova ampio riconoscimento ed efficace tutela nella Costituzione repubblicana – consente di contrastare efficacemente l’estremismo violento e le discriminazioni su base religiosa, valorizzando l’armonica convivenza tra quanti professano credi diversi.
Con questi auspici, rinnovo a quanti festeggiano oggi l’Eid al Fitr i più sentiti auguri».

Roma, 04/06/2019

Link alla dichiarazione: https://www.quirinale.it/elementi/30184

Festa di fine Ramadan 2019 / 1440

Fine Ramadan

بِسْمِ اللَّهِ الرَّحْمَنِ الرَّحِيمِ

Il Centro islamico culturale “La Luce” di Cassino e del Lazio meridionale comunica che la festa di fine Ramadan (aid al fitr) verrà celebrata domani martedì 4 giugno 2019.

La preghiera comunitaria nella città di Cassino(FR) si svolgerà – in sh’a Allah – in piazza ex Campo Miranda a partire dalle 8:00 del mattino.

Auguriamo a tutte le famiglie una festa benedetta.

Fine Ramadan
Fine Ramadan

Festa di fine Ramadan 2019 /1440

بِسْمِ اللَّهِ الرَّحْمَنِ الرَّحِيمِ

Il centro islamico culturale “La Luce” di Cassino e del Lazio Meridionale comunica che la notte del dubbio in cui verranno effettuati i tentativi di avvistamento della nuova luna è – in sh’a Allah – lunedì 3 giugno; per cui la festa di fine Ramadan (‘aid al fitr, عيد الفطر‎) sarà martedì 4 giugno oppure mercoledì 5 giugno – in sh’a Allah .

Su questo sito lunedì 3 giugno, dopo il tramonto, verrà comunicata la data esatta della festa ‘aid al fitr e il luogo in cui si svolgerà la preghiera comunitaria a Cassino(FR).

Possa Allah Altissimo accettare il nostro digiuno, le nostre preghiere e perdonare i nostri peccati

L’importanza della cultura: “sotto il velo”, i pregiudizi attraverso il fumetto

L’importanza della cultura: “sotto il velo”,
i pregiudizi attraverso il fumetto

L’istituto comprensivo di Piedimonte San Germano e il Centro Islamico Culturale “La Luce” di Cassino organizzano un incontro con la fumettista Takoua Ben Mohammed dal titolo: L’importanza della cultura: “sotto il velo”,  i pregiudizi attraverso il fumetto. All’evento parteciperanno gli studenti della scuola secondaria di primo grado.

TAKOUA BEN MOHAMED, Nata a Douz in Tunisia nel 1991, cresciuta a Roma sin dall’infanzia. graphic journalist e sceneggiatrice, disegna e scrive storie vere a fumetti su tematiche sociali per la promozione del dialogo interculturale ed interreligioso. Diplomata all’Accademia di cinema d’animazione Nemo Academy of Digital Arts, di Firenze. Studia giornalismo a Roma. Autrice del catalogo Woman story, ha fondato “il fumetto intercultura” all’età di 14 anni, grazie agli studi in giornalismo e all’attivismo in associazioni giovanili, culturali e umanitarie di volontariato. Ha ricevuto molti riconoscimenti tra i quali quello della Comunità tunisina a Roma e e quello della Repubblica Italiana; il riconoscimento giornalistico Premio Prato Città Aperta; il Premio Speciale Moneygram Award 2016. Ha collaborato con Village Universel, Italianipiù. Collabora con la redazione Rete Near Antidiscriminazione dell’Unar, Riccio Capriccio, Ana Lehti (Finlandia) e la produzione Fargo Enterainment.

Alcuni fumetti di TAKOUA BEN MOHAMED

Sotto il velo

“Sotto il velo” è una striscia a fumetti creata dalla giovanissima artista italo-tunisina Takoua Ben Mohamed, che racconta con ironia la sua quotidianità di ragazza che ha liberamente scelto di portare il velo in Italia.

La rivoluzione dei gelsomini

A soli otto anni Takoua ha dovuto lasciare il paese in cui è nata per raggiungere il padre, rifugiato politico in Italia. Solo molto più tardi, dopo la Rivolta dei Gelsomini che abbatte la dittatura di Ben Ali, quella giovane donna cresciuta parlando con l’accento romano è potuta tornare in Tunisia per rimettere assieme i pezzi della sua storia familiare, per smascherare il funzionamento della macchina repressiva e testimoniare di come le
donne – le grandi protagoniste di questa storia – ne fossero oggetto.

Ed è ripercorrendo al contrario quel viaggio, che l’ha portata dalle porte del deserto del Sahara alla periferia di Roma, che conosciamo la storia di Takoua: la storia di una delle tante bambine che, nate o cresciute in Italia da genitori non italiani, molti si ostinano ancora a definire straniere.

Non so se questo mio viaggio è un viaggio di andata oppure di ritorno. Non so dov’è casa mia: se nel profondo sud della Tunisia, in mezzo al deserto, o nelle strade più trafficate di Roma.
Takoua Ben Mohamed