#UnaMoscheaPerCassino

Disse il Messaggero di Allāh ﷺ: «Colui che costruisce una moschea per Allāh, Allāh costruisce una casa per lui in paradiso»

قَالَ رَسُولُ اللَّهِ ﷺ: مَنْ بَنَى لِلَّهِ مَسْجِدًا، بَنَى اللهُ لَهُ بَيْتًا فِي الْجَنَّةِ


ATTENTATI TERRORISTICI DI MATRICE “ANTI-MUSULMANI” ALLE MOSCHEE IN NUOVA ZELANDA

COMUNICATO STAMPA C.A.I.L.


Coordinamento Associazioni Islamiche del Lazio

ATTENTATI TERRORISTICI DI MATRICE “ANTI-MUSULMANI” ALLE MOSCHEE IN NUOVA ZELANDA

Il C.A.I.L., a nome della comunità dei musulmani di Roma e del Lazio, esprime la propria tristezza e la propria costernazione  per i recenti attentati terroristici alle due moschee in Nuova Zelanda nei quali 49 esseri umani, fratelli e sorelle, hanno perso la vita.

Esprimiamo le più sentite condoglianze alle famiglie delle vittime.

Il terrorismo, di qualunque matrice esso sia, e l’odio non hanno religione e non hanno nazione.

«Invero ad Iddio apparteniamo e a Lui facciamo ritorno»

إِنَّا لِلّهِ وَإِنَّـا إِلَيْهِ رَاجِعونَ

’innā lillāhi wa’innā ’ilayhi rāǧiᶜūna


Roma, li 15/03/2019

Non è islamico

Non è islamico, non è islamico l’attentatore di Strasburgo.  Quello di ieri sera a Strasburgo è stato il gesto di un folle, un essere umano con seri problemi di integrazione con la società e lo dimostrano i tanti precedenti penali a suo carico, elemento in comune a tutti gli altri attentatori definiti islamici; un musulmano non ha precedenti penali di questo tipo ed è un esempio di rettitudine e di onestà per la società.

Sono folli coloro che abbracciano le armi negli Stati Uniti e iniziano a sparare all’impazzata, è stato dichiarato folle Michele Bordoni che a Sondrio il 9 dicembre 2017 travolse i passanti al mercatino di Natale, sono folli gli attentatori definiti islamici e il loro gesto non ha nulla a che fare con l’Islam.

Esprimiamo la nostra solidarietà e la nostra vicinanza alle vittime di Strasburgo, a tutte le vittime di questi gesti folli, e condanniamo qualsiasi forma di violenza.